rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca

Turismo, un settembre "stiracchiato" su scala provinciale. Rimini città sorride, segno positivo sul 2021

Complessivamente, su scala provinciale, il mese di settembre ha visto sul territorio 301.182 turisti, con un -2,7% sul 2021 e un -11,2% sul 2019. Ma Rimini città fa registrate un +0,5% di presenze

Un settembre migliore del 2021, ma ben lontano dai numeri pre-Covid. E’ quanto emerge in tema di presenze turistiche, a fronte dei dati ufficiali diffusi dalla Regione Emilia Romagna. Nel complesso chi raccoglie le maggiori soddisfazioni è il capoluogo Rimini, confortato da un buon ritorno alla fine dell’estate di turisti provenienti dall’estero. Se agosto aveva visto meno presenze complessive rispetto al mese di luglio, settembre ha tirato la volata finale in un contesto di continuità senza però fare boom.

Complessivamente, su scala provinciale, il mese di settembre ha visto sul territorio 301.182 turisti, con un -2,7% sul 2021 e un -11,2% sul 2019. Per quanto riguarda gli italiani sono stati 218.499, mentre gli stranieri 82.683. I pernottamenti di settembre superano il milione, in totale 1.379.901.

La città di Rimini è quella con i dati più incoraggianti. Sono circolati 140.312 turisti per un +0,5% sul 2021 e un -14,9% sul 2019. I pernottamenti in città sono stati 601.570, quasi il 50% del dato di tutta la provincia. A Riccione i turisti di settembre sono stati 75.713, con un -4,8% sullo scorso anno e un -4,7% rispetto al 2019. A Cattolica il mese vale 31.114 turisti, per un -8,8% rispetto a dodici mesi fa. A Bellaria Igea Marina 31.835 turisti, con un -2,4% sul 2021 e un -0,9% sul 2019.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, un settembre "stiracchiato" su scala provinciale. Rimini città sorride, segno positivo sul 2021

RiminiToday è in caricamento