Il cliente e il transessuale, sesso in pieno giorno sulla panchina del parco

Performance a luci rosse davanti a tutti, entrambi arrestati dai carabinieri per atti osceni in luogo pubblico

Foto archivio

Trascorreranno il ferragosto nel carcere riminese dei "Casetti" un turista fiorentino 53enne e un trans brasiliano 50enne arrestati per atti osceni in luogo pubblico. I due, in pieno giorno, hanno trasformato la panchina del parco Vittime delle Foibe, proprio dietro il grattacielo di Rimini, nella loro alcova d'amore. Il tutto è successo nella mattinata di martedì quando il toscano, in vacanza in città, si è "appartato" ma non più di tanto nell'area verde iniziando una serie di effusioni sempre più spinte che si sono trasformate in un vero e proprio atto sessuale. Incuranti dei passanti intorno a loro, i due si sono persi nella loro performance erotica daventi a diverse persone che, inorridite, si allontanavano in tutta fretta. A dare l'allarme è stato il proprietario di un cane che, vista la scena, ha chiamato le forze dell'ordine. Sono stati i carabinieri ad interrompere la coppia sul più bello e, dopo averli fatti ricomporre, li hanno portati entrambi in caserma dove sono stati arrestati. Trans e cliente dovranno comparire giovedì davanti al giudice per la convalida del fermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento