Turista russo muore d'infarto in albergo

I sanitari del "118", intervenuti col personale sanitario, hanno tentato di rianimare l'uomo, un quarantenne di nazionalità russa. Ma dopo trenta minuti è stato dichiarato morto per infarto

Turista russo muore durante vacanza a Rimini. E' successo nel cuore della nottata tra domenica e lunedì. Era da poco passata la mezzanotte quando il titolare di un albergo in viale Trieste ha segnalato il probabile decesso di un villeggiante. I sanitari del "118", intervenuti col personale sanitario, hanno tentato di rianimare l'uomo, un quarantenne di nazionalità russa. Ma dopo trenta minuti è stato dichiarato morto per infarto.

Sul posto il medico legale ha certificato la morte “naturale”. I militari provvedevano poi a supportare attivamente la compagna del deceduto, curando le incombenze burocratiche necessarie a consentirle il rientro in patria con la salma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento