Cronaca

Turista straniera stuprata dopo una serie di approcci andati a vuoto, arrestato il maniaco

I due si erano scambiati i propri profili social per poi incontrarsi sulla spiaggia di San Giuliano

Violenza sessuale sulla spiaggia di San Giualiano per la quale è stato arrestato dalla Squadra mobile della Questura di Rimini un 27enne macedone. Gli inquirenti della polizia di Stato, che hanno eseguito l'ordinanza d'arresto nei confronti dell'uomo che avrebbe abusato di una giovane straniera lo scorso 27 maggio. I due, secondo quanto emerso, si erano conosciuti sulla battigia per poi scambiarsi i contatti social e darsi appuntamento in riva al mare. Il 27enne, dopo aver tentato diversi approcci sessuali, aveva seguito la donna nella stanza di un residence dove l'aveva violentata. Per il Gip si trattò di "violenza in itinere" ossia nonostante un apparente consenso iniziale della donna, ad un certo punto della serata il rifiuto di lei era stato palese e quindi si sarebbe dovuto fermare davanti ad un "no" esplicito. La ragazza era dovuta quindi ricorrere alle cure dei medici del Pronto soccorso da dove era stata dimessa con una prognosi di 15 giorni. Il 27enne si trova agli arresti domiciliari su ordinanza del Gip Benedetta Vitolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turista straniera stuprata dopo una serie di approcci andati a vuoto, arrestato il maniaco

RiminiToday è in caricamento