Tutti in treno alla Notte Rosa

La notte rosa in treno. Per muoversi con facilità e vivere i diversi appuntamenti in programma fra l'1 e il 2 luglio in tutte le località della costa dell'Emilia-Romagna si potrà salire su un treno speciale gratuito.

La notte rosa in treno. Per muoversi con facilità e vivere i diversi appuntamenti in programma fra l’1 e il 2 luglio in tutte le località della costa dell’Emilia-Romagna si potrà salire su un treno speciale gratuito. Sono 940 i biglietti disponibili, in distribuzione negli Uffici di accoglienza turistica (Iat) di Rimini, Bellaria-Igea Marina, Gatteo, Cesenatico, Cervia e Ravenna. I biglietti gratuiti serviranno da prenotazione. Formati da carrozze “storiche” trainate da vecchie e pienamente funzionanti locomotive elettriche, i treni collegheranno Rimini e Ravenna e diverse stazioni intermedie.

Il primo viaggio partirà da Rimini alle 19,55 e arriverà alle 21,02 a Ravenna, dopo essersi fermato nelle stazioni di Torre Pedrera (20,09), Igea Marina (20,19), Cesenatico (20,32), Cervia (20.40) e Lido Classe (20.48).


Da Ravenna il treno speciale ripartirà poi alle 22,07 per giungere a Rimini alle 23,18, dopo aver sostato a Lido Classe (22,18), Cervia (22,33), Cesenatico (22,49), Gatteo a Mare (22,56), Bellaria (23,00), Igea Marina (23,05) e Torre Pedrera (23,09).


Oltre al treno speciale gratuito (e fino al 29 agosto) sulla linea ferroviaria tra Rimini e Ravenna circoleranno anche i 7 nuovi collegamenti (che diventano 11 dal venerdì al lunedì) voluti dalla Regione e gestiti da Fer. Questo potenziamento consente, calcolando sia le corse Fer sia quelle di Trenitalia, di avere da 20 a 24 treni che dalle 8 di mattina all’1 di notte durante la settimana e fino alle 3 il venerdì e il sabato collegano tutte le località tra Rimini e Ravenna (ad eccezione, per alcuni treni, solo di Classe e Viserba).


Il progetto - promosso dagli assessorati regionali al Turismo, alla Programmazione territoriale e alle Attività produttive e sviluppo sostenibile - è sperimentale e finalizzato sia a contribuire al miglioramento della qualità delle località turistiche della costa, promuovendo l’utilizzo del treno come mezzo ecologico alternativo all’auto, sia a far conoscere sempre più ai turisti i beni culturali e naturali del territorio, recentemente finanziati con i fondi del Programma Por-Fesr 2007-2013 (asse 4 “Valorizzazione dei beni culturali ed ambientali”).

Gli orari di tutti i treni della costa sono pubblicati sul sito www.emiliaromagnaturismo.it all’indirizzo https://www.emiliaromagnaturismo.it/it/riviera-adriatica/in-treno-tra-rimini-e-ravenna
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento