rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Il caso

"Riccione è diventata Marsiglia": il tweet che fa discutere di Emis Killa

E' il tweet con cui Emis Killa, rapper milanese, parla della città romagnola. Un affondo che senza alcuni dubbio farà discutere

"Riccione è diventata Marsiglia comunque. Una volta i giovani andavanmo lì a divertirsi, le famiglie anche. Ora dopo le 18:00 se sei un bravo ragazzo devi avere paura a farti una passeggiata sul lungomare. Le manganellate nelle ginocchia ci vogliono". E' il tweet con cui Emis Killa, rapper milanese, parla della città romagnola. Un affondo che senza alcuni dubbio farà discutere. Tra i commenti, c'è chi insulta il rapper, mentre c'è chi dà eco alle sue parole: "Nei tre mesi estivi Riccione e Rimini non esistono più, sono in mano ad una delinquenza fuori dal comune", scrive Stefano. Ma c'è anche chi prende le difese della Perla Verde: "Parli per sentito dire - scrive invece un altro - in un mese non ho visto nulla di ciò che viene detto. I miei figli girano liberamente in bici fino a tardi. Io mi sento al sicuro più che a casa". "È anche colpa di voi rapper e dei vostri testi diseducativi", attacca Luca, mentre scrive Giovanni: "Fomentano da anni il gangsterismo e la droga e si lamentano dei pischelli che li imitano. Solo perché sono magrebini, poi: delle baby gang di italiani non si lamenta nessuno". "Abbiamo trasformato la nostra tranquilla società in una fogna, anche tramite testi e comportamenti diseducativi di rapper e trapper - scrive Marco -. Iniziare a cambiare i modelli educativi sarebbe un primo passo, riportare alla dimensione della musica pulita che non gioca a fare i bad boy". Insomma, il popolo della rete si è diviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Riccione è diventata Marsiglia": il tweet che fa discutere di Emis Killa

RiminiToday è in caricamento