rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

Ubriaca fradicia porta a spasso la figlia in auto e provoca un tamponamento

Sottoposta all'etilometro, la mamma ha fatto schizzare l'apparecchiatura a 5 volte il limite consentito

Una mamma decisamente poco ortodossa quella che, nel tardo pomeriggio di giovedì, è finita nei guai provocando un tamponamento e venendo pizzicata ubriaca fradicia al volante. La donna, una cittadina russa 40enne al volante di una Chevrolet Matiz, stava percorrendo la Statale Adriatica con, a bordo, la figlia di appena 3 anni quando, verso le 19.15, non si è accorta delle vetture ferme per il semaforo rosso poco prima della rotatoria con via della Fiera ed è andata a tamponare una Fiat 500x. Nell'immediatezza è intervenuto un agente della polizia Stradale che, libero dal servizio, stava tornando a casa il quale ha prestato i primi soccorsi agli automobilisti rendendosi immediatamente conto che, la 40enne, aveva qualcosa che non andava. Oltre ad avere l'alito che puzzava di alcol, infatti, la signora si reggeva a stento in piedi e il poliziotto ha chiesto l'intervento dei colleghi armati di etilometro.

Sottoposta al test, la donna ha fatto schizzare l'apparecchiatura a 2,50 g/l, sfiorando quasi il coma etilico con un tasso superiore di 5 volte al limite di Legge. E' stato a questo punto che la russa, quando ha capito che il personale della Stradale stava allertando il padre della bimba, rimasta illesa nell'impatto, affinchè arrivasse sul luogo dell'incidente per prendere in affidamento la piccola, ha dato in escandescenza. La 40enne, infatti, si è scagliata contro le divise cercando di aggredirle e miancciandole tanto che, oltre alla denuncia a piede libero per guida in stato di ebbrezza, ha rimediato anche un deferimento per oltreggio e resistenza a pubblico ufficiale. Contestualmente, la signora si è anche vista ritirare la patente e sequestrare l'auto ai fini della confisca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaca fradicia porta a spasso la figlia in auto e provoca un tamponamento

RiminiToday è in caricamento