Ubriaca parcheggia sulla fermata dell'autobus e aggredisce i carabinieri

Nel corso del week end i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Rimini hanno anche denunciato un pusher marchigiano

Fine settimana agitato pe ri carabinieri della Compagnia di Rimini che si sono trovati alle prese con una giovane marocchina ubriaca la quale, all'improvviso, si è scagliata contro le divise. La donna, una 30enne, era stata sorpresa in viale regina Elena dove, in preda ai fumi dell'alcol avevaparcheggiato l'auto sulla fermata dell'autobus. Quando i militari dell'Arma hanno chiesto i documenti per identificarla, la nordafricana ha iniziato a dare in escandescenza per poi, dopo una serie di insulti, aggredire le divise con calci e pugni. Non senza fatica, la 30enne è stata bloccata e, dopo essere stata ammanettata, portata in caserma per smaltire la sbornia in camera di sicurezza. Dichiarata in arresto per resistenza, violenza ed oltraggio a pubblico ufficiale, nella mattinata di lunedì è stata processata per direttissima e condannata a 5 mesi con la sospensione della pena.

Nel corso del week end, inoltre, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Rimini hanno denunciato in stato di libertà un marchigiano residente a Rimini sorpreso in via Circonvallazione Meridionale subito dopo aver ceduto due dosi di cocaina, ad un tunisino. Il nordafricano, nonostante dalla sua perqusizione siano spuntate alcune dosi di marijuana e denaro contante ritenuto provento di spaccio, è stato segnalato alla Prefettura come assuntore. I controlli nel parco "Cervi", infine, hanno permesso di segnalare come assuntori un tunisino 30enne, una 40enne e un 35enne. I primi due sono stati trovati in possesso di una modica quantità di cocaina per uso personale mentre, il terzo, di hashish.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento