Ubriachi a go go tra Rimini e Bellaria: diversi gli interventi

E' stato un weekend dal grande tasso alcolico quello appena trascorso e che ha visto i Carabinieri del riminese intervenire diverse volte per la presenza di persone ubriache e moleste in varie zone della provincia

E' stato un weekend dal grande tasso alcolico quello appena trascorso e che ha visto i Carabinieri del riminese intervenire diverse volte per la presenza di persone ubriache e moleste in varie zone della provincia. Nel primo intervento, avvenuto sabato mattina alle 10 circa, un albergatore di viale Regina Elena ha chiamato i militari per la presenza di un cliente ubriaco di nazionalità russa che, nonostante l’invito, si era rifiutato di lasciare la stanza. La pattuglia del nucleo radiomobile di Rimini ha identificato il cliente, palesemente ubriaco,  che al momento del controllo è stato colto da un improvviso malore, tanto da costringere i presenti a chiamare un’ambulanza che lo ha trasportato al locale pronto soccorso.

Poco dopo, sempre a Rimini, il titolare di un noto bar di via Plutone ha chiamato il 112 per la presenza di un cittadino albanese, ubriaco, che infastidiva con continue avances una signora nel locale. Dopo aver chiamato i militari, però, l'albanese si era allontanato in tutta fretta Circa mezzora dopo il proprietario di un noto pub di via Regaldi ha richiesto l'intervento di una pattuglia per la presenza di un ubriaco che chiedeva continuamente ai clienti di offrirgli da bere. I militari dell’Arma giunti sul luogo, hanno notato le evidenti condizioni dell’uomo ubriaco e sono stati costretti a far intervenire un’ambulanza che lo ha condotto urgentemente al pronto soccorso dell’Ospedale di Rimini.

A Bellaria, infine, una ragazza ubriaca ha scambiato il suo giubbotto con quello di un altro cliente. Erano da poco passate le 3.30 della notte tra sabato e domenica quando i Carabinieri si sono dovuti presentare alla discoteca Rio Grande per chiarire l'equivoco causato da una ragazza un po' troppo alticcia che, nel tentativo di recuperare il suo giubbotto, ne aveva preso un'altro dal guardaroba. Quel che inizialmente sembrava un tentativo di furto, è stato poi risolto dai Carabinieri: la ragazza era talmente ubriaca da non ricordarsi la marca e il modello del proprio copriabito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento