Ubriachi al volante, intensificati i controlli della polizia Municipale

L’obiettivo della Polizia Municipale è di arrivare alla fine del 2017 con 1.500 controlli etilometrici all’attivo, contro i circa mille dello scorso anno

Raddoppiano i controlli per contrastare l’abuso di alcol alla guida e rendere più sicure le strade e i cittadini. A partire dal mese di agosto la Polizia Municipale di Rimini ha avviato una prima campagna mirata a contrastare il fenomeno dell’abuso di alcol, potenziando il numero di controlli da parte delle pattuglie presenti in strada. Solo nel primo mese di attivazione del progetto sono stati 288 i controlli etilometrici effettuati dagli agenti della Polizia Municipale, contro i 136 dello stesso mese dello scorso anno. Oltre il doppio dei controlli in un mese, concentrati in particolare nelle ore serali e nel fine settimana, che hanno portato al ritiro di 9 patenti con conseguente denuncia. Si tratta del primo step di un progetto più articolato che sarà sviluppato nel 2018 e che nasce anche in considerazione degli indirizzi dell'Unione Europea relativi all'abbattimento degli incidenti stradali, dove l’Italia sembra essere in forte ritardo.

L’obiettivo della Polizia Municipale è di arrivare alla fine del 2017 con 1.500 controlli etilometrici all’attivo, contro i circa mille dello scorso anno, mentre per il 2018 si propone di arrivare ad almeno 2.500, potenziando il servizio nelle ore notturne, nel week end e nelle zone più sensibili, come all’uscita delle discoteche e dei locali. I controlli però saranno estesi anche durante la settimana e nelle ore diurne: un servizio capillare e attento, con l’obiettivo di lanciare un chiaro messaggio di tolleranza zero verso un fenomeno pericoloso per l’intera comunità.  

“La lotta a quella che è una vera e propria piaga sociale, l’abuso di alcol, è uno dei punti fermi dell’Amministrazione comunale – sottolinea l’assessore alla Polizia Municipale Jamil Sadegholvaad – e i controlli etilometrici sono il primo, indispensabile, deterrente e strumento per andare ad abbattere il numero di incidenti sulle nostre strade. Oltre a potenziare i presidi e i monitoraggi, il Comune sempre grazie al lavoro della sua Pm ha messo in campo un’attività di controllo serrata nei confronti del commercio abusivo di alcol, che spesso finisce per coinvolgere anche i minori. Ricordo che dal primo gennaio al 31 agosto sono state 357 le verifiche effettuate dalla Polizia municipale per la vendita di alcol, che hanno portato alla redazione di 73 verbali; per quattro attività è inoltre scattata la chiusura per comportamento recidivo. A settembre i controlli non si fermano e sono stati già tre i minimarket sanzionati, due dei quali già precedentemente sospesi per irregolarità. Non intendiamo mollare la presa e continueremo a mettere in campo tutte le misure possibili per contrastare il fenomeno e proteggere soprattutto i nostri giovani”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento