menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ubriachi alla guida e in giro nonostante il coprifuoco: multe e denunce

In Valmarecchia i controlli dei carabinieri di Novafeltria

Controlli intensificati su tutto il territorio della Valmarecchia da parte dei Carabinieri della Compagnia di Novafeltria nel corso del fine settimana appena trascorso e delle festività natalizie con servizi preventivi sulle strade ma anche pattuglie nei centri cittadini del territorio, intensificando così i controlli su strada nei giorni con maggiori restrizioni per gli spostamenti al fine di contenere la diffusione dell'epidemia.

I servizi straordinari sono stati anche mirati al rispetto del decreto anti contagio per tutelare la salute e l'incolumità dell'intera comunità. Il bilancio complessivo delle attività è di due persone denunciate, un veicolo sottoposto a fermo amministrativo e due patenti di guida ritirate, mentre in materia di misure di prevenzione e contenimento dell'emergenza Covid-19 sono stati ispezionati 5 esercizi pubblici, dove non sono state rilevate anomalie nella gestione, mentre sono 4 le contravvenzioni per inottemperanza ai decreti anti-covid con 41 i veicoli controllati e 57 persone identificate.

Nell'ambito dei controlli i Carabinieri di Novafeltria hanno denunciato un 35enne di Verucchio che ha perso il controllo del suo autocarro a Villa Verucchio andando a sbattere contro un’autovettura in quel momento in sosta. L'autista, sottoposto al test, è risultato in stato di ebbrezza, con un tasso alcolico pari a 1,65 g/l. e pertanto oltra alla denuncia è scattato anche il ritiro della patente di guida. Denuncia e ritiro della patente anche per un 36enne di Santarcangelo di Romagna, fermato nella notte alla guida di un’autovettura a Novafeltria scoperto sempre ubriaco alla guida con un tasso alcolico pari a 0,81 g/l, oltre a non rispettare i divieti anticontagio. Sono stati altri tre gli automobilisti sorpresi a non rispettare le disposizioni anti- Covid che riguardano il divieto di spostarsi dallo ore 22 alle 5 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità o salute. Nei guai un 48enne di Pennabilli, un 36enne di Bellaria Igea Marina, un 29enne di Bobbio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento