Ubriaco fradicio crea il caos, a stento i carabinieri riescono a bloccarlo

Anche in caserma l'esagitato ha continuato a dare in escandescenza cercando di colpire i militari dell'Arma

Un vero e proprio putiferio quello che, nella tarda serata di mercoledì, ha provocato un 35enne riminese ubriaco fradicio. Il ragazzo stava camminando sul lungomare Murri e, in preda ai deliri dell'alcol, continuava a molestare e insultare gli altri passanti e i clienti dei locali. Diverse le segnalazioni arrivate al 112 e, sul posto, è intervenuta una pattuglia dei carabinieri. Alla vista delle divise il 35enne, per nulla calmato, ha iniziato a prendersela anche coi militari dell'Arma sfidandoli a una scazzottata. I carabinieri hanno cercato di calmarlo e, in un momento di lucidità, il ragazzo è sembrato calmarsi ma, all'improvviso, ha nuovamente dato in escandescenza aggredendo i militari con calci e pugni fino a quando, dopo una collutazione, si è riusciti a bloccarlo e ad ammanettarlo. Nonostante questo, il 35enne ha continuato a cercare in tutti i modi di divincolarsi venendo, a fatica, caricato sulla gazzella e portato in caserma. Qui lo show è proseguito con il ragazzo che cercava di colpire chiunque gli passasse a tiro proseguendo, allo stesso tempo, con minacce e insulti. Tenuto in camera di sicurezza a smaltire la sborinia, giovedì mattina è stato processato con le accuse di resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Il giudice, dopo aver convalidato il fermo, ha disposto la misura dell’obbligo di dimora nel comune di Rimini con il divieto di allontanarsi dalla propria abitazione tra le ore 20.00 e le ore 04.00.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento