Ubriaco fradicio devasta negozio, i carabinieri costretti a usare lo spray al peperoncino

In preda a un raptus, l'uomo ha cercato di aggredire i militari dell'Arma che lo hanno ridotto all'impotenza

Serata agitata, quella di lunedì, coi carabinieri che sono dovuti intervenire per un esagitato che aveva appena devastato un negozio di alimentari. Il parapiglia si è scatenato verso le 18.30, in via Marecchiese, dove un 51enne argentino già noto alle forze dell'ordine ha iniziato a dare in escandescenza per il troppo alcol ingurgitato. Lo straniero, in preda a un raptus, ha iniziato ad inveire contro i titolari di un negozio di alimentari e, senza alcuna ragione, a gettare a terra la merce esposta negli scaffali per poi fuggire. Arrivati sul posto, i carabinieri hanno raccolto la testimonianza delle vittime per poi partire alla ricerca dell'esagitato intercettandolo poco lontano. Anche davanti ai militari dell'Arma, il 51enne ha ricominciato il suo show minacciando le divise e tentando di aggredirle. E' stato a questo punto che, per evitare problemi maggiori, i carabinieri sono stati costretti ad usare lo spray al peperoncino per ridurre all'impotenza l'argentino. Bloccato e ammanettato, lo straniero è stato portato in caserma per essere arrestato con le accuse di resistenza, violenza ed oltraggio a pubblico ufficiale. rinchiuso in camera di sicurezza per smaltire la sbornia, nella mattinata di martedì è stato processato per direttissima. Il giudice, dopo aver convalidato il fermo, lo ha liberato in attesa della prossima udienza fissata a maggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Il ristoratore ha ‘esportato’ il virus in Romania, malato un 20enne dipendente del suo locale

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Coronavirus, la Regione annuncia due nuovi casi a Rimini. In 40 in isolamento volontario

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

Torna su
RiminiToday è in caricamento