menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ubriaco si infila in un hotel chiuso. "Questa è casa mia, lasciatemi dormire"

Dopo aver forzato una finestra della struttura alberghiera, facendosi scoprire da una vicina, è crollato a dormire in un lettino. Denunciato dalla polizia per invasione di edifici e sanzionato per unriachezza

Svegliata nel cuore della notte tra mercoledì e giovedì, da un forte rumore proveniente dall'esterno, una donna dell'est Europa residente in via Medici ha visto una figura aggirarsi nel balcone attiguo alla sua abitazione e, spaventata, ha chiamato la polizia. Sul posto sono arrivate due pattuglie delle Volanti e i 4 agenti, dopo aver raccolto informazioni dalla donna, hanno iniziato a setacciare l'albergo, chiuso per la stagione invernale, dove l'uomo era entrato dopo aver forzato una porta finestra. All'ultimo piano, in una stanza steso a dormire in un lettino per bambini, i poliziotti hanno trovato un romeno 32enne completamente ubriaco. In un italiano stentato, lo straniero ha detto di essere il padrone di casa e che, non avendo trovato le chiavi di casa, aveva rotto la finestra per entrare. Dopo un sopralluogo con il vero proprietario dell'albergo, che non ha notato ammanchi, il 32enne è stato accompagnato in Questura dove è stato denunciato per il reato di invasione di edifici e sanzionato per ubriachezza, e poi rilasciato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento