Ubriaco minaccia la convivente con un coltello

Nella mattinata di venerdì, a Rimini, i militari della locale Stazione Carabinieri, intervenuti a seguito di telefonata pervenuta al numero unico di pronto intervento "112"

Nella mattinata di venerdì, a Rimini, i militari della locale Stazione Carabinieri, intervenuti a seguito di telefonata pervenuta al numero unico di pronto intervento “112”, hanno denunciato alla Procura della Repubblica A.A., nato a Molfetta (BA) nel 1983 e residente a Rimini, celibe, disoccupato, perchè responsabile di minaccia aggravata e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

I Carabinieri hanno controllato l'uomo in via Mameli, mentre si stava allontanando da casa dopo un acceso litigio con la convivente. La perquisizione del 28enne, che era in evidente stato di ebbrezza, ha permesso di rinvenire e sequestrare un coltello a serramanico lungo 15 cm utilizzato poco prima per minacciare la donna. Nella medesima circostanza l’interessato è stato sanzionato per ubriachezza molesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Coronavirus, nuovo decreto fino al 5 marzo: divieto di ricevere più di due persone in casa

Torna su
RiminiToday è in caricamento