Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Cattolica

Ubriaco picchia carabiniere e fugge in Jaguar, percepiva il reddito di cittadinanza

Rocambolesco inseguimento dei militari dell'Arma, grazie a un complice l'automobilista cambia la vettura per far perdere le proprie tracce

Rocambolesco inseguimento dei carabinieri della Tenenza di Cattolica che, dopo aver fermato un automobilista ubriaco al volante, sono stati presi a pugni. Tutto è iniziato nella serata di domenica quando una pattuglia dell'Arma ha intimato l'alt a una Jaguar che stava transitando lungo via Francia. A bordo vi erano due coppie e, al volante, un 27enne di origini calabresi. Il guidatore è apparso subito in evidente stato di ebbrezza ed è stato sottoposto all'etilometro che ha confermato i sospetti dei carabinieri. In attesa della seconda prova, mentre i militari stavano predisponendo gli atti, il ragazzo ha iniziato a diventare sempre più aggressivo fino a scagliare un pugno al volto di un carabiniere. Anche l'amico del calabrese, un 31enne di Crotone, si è scagliato contro le divise costringendo i militari ad usare lo spray al peperoncino ma nonostante questo i due sono risaliti sulla fuoriserie e fuggiti a tutta velocità. La pattuglia ha dato l'allarme e sono scattate le ricerche mentre il ferito, che ha riportato la rottura di un dente, è stato costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso. 

L'inseguimento è andato avanti a folle velocità fino alla Strada provinciale che porta a Montescudo dove, a causa della potenza superiore della Jaguar e del buio, le pattuglie dei carabinieri hanno perso di vista i fuggitivi. Solo in un secondo tempo è stato scoperto che il 27enne e il 31enne avevano chiesto l'aiuto di un amico che li aveva raggiunti in una strada laterale per fornire loro un'auto "pulita" con la quale continuare la fuga. I carabinieri, però, avevano già identificato i malviventi e, in particolare, il guidatore della Jaguar che risultava essere residente a Sassofeltrio. Grazie all'intervento dei colleghi di Urbino entrambi, che risultano percepire il reddito di cittadinanza, sono stati catturati all'alba di martedì e il giudice del Tribunale montefeltresco ha convalidato il fermo. Secondo quanto emerso è stata chiesta sia per il 27enne che per il 31enne la revoca del sussidio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco picchia carabiniere e fugge in Jaguar, percepiva il reddito di cittadinanza

RiminiToday è in caricamento