Ubriaco si aggira per strada "armato" di pistola a gas caricata con pallini di piombo

Intercettato dai carabinieri, lo straniero ha opposto una strenua resistenza e sono state necessarie tre pattuglie per riportarlo alla calma

Notte agitata per i carabinieri della Stazione di Misano Adriatico che si sono trovati alle prese con un esagitato, a causa dei fumi dell'alcol, che in un primo momento si è pensato fosse anche armato di pistola. Ai militari dell'Arma erano arrivate diverse segnalazioni, da parte di alcuni commercianti, che parlavano di uno straniero ubriaco vagare per strada brandendo una rivoltella. Sono iniziate le ricerche e, quando è stato individuato, l'uomo ha assunto un atteggiamento violento cercando di prendere a calci e pugni le divise tanto che si è reso necessario l'intervento di altre due "gazzelle" coi militari che, alla fine, sono riusciti a bloccare un 47enne originario della Bosnia, residente a Misano, vecchia conoscenza delle forze dell'ordine. La perquizione dell'auto dello straniero ha permesso di recuperare una pistola soft-air, fedele riproduzione della Beretta 92 senza il tappo rosso e un caricatore contentente pallini di piombo, 3 bombolette di gas e un passamontagna Mephisto. Il 47enne è stato quindi arrestato per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale e denunciato per porto e detenzione di strumenti atti a offendere oltre a guida in stato di ebbrezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento