rotate-mobile
Mercoledì, 29 Novembre 2023
Cronaca Miramare

Sgozzò con una coltellata alla gola il coinquilino fastidioso, condannato a 15 anni e mezzo

L’omicidio in cui perse la vita Leonardo Yoel Vinces Ballena risale al 29 maggio 2021, l'assassino aveva confessato crollando al termine di un interrogatorio serrato

Sgozzò il coinquilino fastidioso che non voleva andarsene di casa e oggi (giovedì, 10 novembre) è stato condannato a 15 anni e mezzo di reclusione. Il 31enne peruviano Marcos Antonio Quispe Luyo, difeso dagli avvocati Carlo Alberto Zaina e Monica Pozzi, è stato giudicato colpevole giovedì mattina dal gup del Tribunale di Rimini, Manuel Bianchi. Dovrà scontare, come riporta l’Ansa, 15 anni e 6 mesi di reclusione, grazie allo sconto per la scelta del rito abbreviato, contro i 20 anni chiesti dal pubblico ministero Luca Bertuzzi.

L’omicidio in cui perse la vita Leonardo Yoel Vinces Ballena risale al 29 maggio 2021, avvenuto a Miramare. L'assassino, che aveva confessato l'omicidio crollando al termine di un interrogatorio serrato con gli inquirenti dei carabinieri, era stato protagonista di un delitto efferato e dopo aver ucciso il 35enne aveva tentato di cancellare le tracce prima dell'arrivo degli inquirenti. Come è stato ricostruito all'epoca, i due peruviani vivevano insieme in un appartamento al piano terra di via Lussemburgo e, in una stanza in un lago di sangue, era stata ritrovata la vittima uccisa con diverse coltellate di cui una fatale alla gola.

La notte tra il 28 e il 29 maggio del 2021, a dare l'allarme, era stato lo stesso Marcos Antonio Quispe Luyo raccontando di essere rientrato a casa e di aver scoperto il corpo dell'amico riverso a terra. Sul posto erano accorsi i carabinieri e, fin dai primi accertamenti, i militari dell'Arma avevano rilevato diverse discrepanze tra i fatti raccontati dal 31enne e i rilievi svolti nell'appartamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgozzò con una coltellata alla gola il coinquilino fastidioso, condannato a 15 anni e mezzo

RiminiToday è in caricamento