menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uccise due fratelli in Albania, catturato a Rimini

E' accusato di aver ucciso nel 1997 in Albania due fratelli e di esser scappato in Italia, stabilendosi a Rimini con la compagna di 31 anni e il figlio di 10 e lavorando in nero come carpentiere

E' accusato di aver ucciso nel 1997 in Albania due fratelli e di esser scappato in Italia, stabilendosi a Rimini con la compagna di 31 anni e il figlio di 10 e lavorando in nero come carpentiere. Un albanese di 33 anni, D.K. (le sue iniziali), è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Rimini. L'uomo era al secondo posto degli stranieri più pericolosi ricercati in Italia. Al Questore Oreste Capocasa sono arrivati i complimenti del Ministro dell'Interno, Roberto Maroni.a.

Il 33enne già in passato era stato controllato, ma non era finito mai in manette in quanto non era noto il duplice omicidio. Le indagini sono scattate dopo una segnalazione delle autorità internazionali. Dopo una serie di lunghi pedinamenti, le forze dell'ordine hanno catturato il ricercato. Al momento del fermo, si trovava in casa, nella zona di via Rimembranze. Alla vista della Polizia non ha opposto resistenza. Doveva scontare 25 anni di reclusione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento