Cronaca

Ufficio Postale a mezzo servizio, il sindaco Ciotti protesta col Prefetto

Il primo cittadino ha segnalato come la chiusura alle 13.30 abbia determinato il formarsi di lunghe file esternamente alla sede costituendo una forma di assembramento

Il sindaco Giorgio Ciotti scrive al Prefetto di Rimini per segnalare la grave situazione di disagio venutasi a creare a seguito della riduzione dell'orario di apertura al pubblico, con il formarsi di lunghe code e persone in attesa per ore all'esterno con qualsiasi condizione meteorologica. In data 13 gennaio il primo cittadino di Morciano si era rivolto alla direzione delle Poste della provincia di Rimini, chiedendo quali azioni intendesse porre in essere per risolvere le problematiche. Nella lettera veniva rimarcato che l'ufficio postale di Morciano di Romagna funge da punto di riferimento per l'intero bacino dell'alta della Valconca. Tuttavia, non avendo ricevuto alcun riscontro da parte della Direzione delle Poste, il sindaco ha ritenuto opportuno rivolgersi alla Prefettura, evidenziando come la riduzione dell'orario di apertura – dalle 18.30 alle 13.30 – abbia determinato il formarsi di lunghe file esternamente alla sede dell'ufficio postale, le quali costituiscono una forma di assembramento. Il primo cittadino, nella sua lettera, ha voluto mettere in evidenza le difficoltà incontrate specialmente dai soggetti più fragili da un punto di vista sanitario, in alcuni casi costrette ad attendere fino ad un'ora per svolgere operazioni semplici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ufficio Postale a mezzo servizio, il sindaco Ciotti protesta col Prefetto

RiminiToday è in caricamento