Ucciso da un boccone di carne: Torre Pedrera piange il bagnino Ugo Casadei

Il bagnino di 45 anni si è spento nella nottata tra domenica e lunedì a causa di un boccone di carne gli ha ostruito le vie respiratorie

Ugo Casadei nella foto

Torre Pedrera è sotto shock per la morte di Ugo Casadei. Il bagnino di 45 anni si è spento nella nottata tra domenica e lunedì a causa di un boccone di carne gli ha ostruito le vie respiratorie. A stroncarlo un arresto cardiocircolatorio per asfissia. Sono numerosi i messaggi di cordoglio pubblicati sulla pagina Facebook della vittima e di gruppi social. "Ugo, è difficile spiegare chi eri per tutti noi - esordisce un posto -. E' difficile accettare il modo in cui te ne sei andato".

"Nessuno, nessuno mai se lo sarebbe immaginato - prosegue - ripensando a tutte le tue peripezie, a tutte le volte in cui ti guardavamo andare via in sella alla tua bicicletta, tra una risata e l'altra, ma sempre attenti a vedere che filassi dritto. I tuoi modi di dire, i tuoi modi di essere, l'essere "semplicemente" Ugo. Eri un mito, una leggenda, ho sempre detto che su di te si doveva scrivere un libro, sarebbe addirittura diventato un best seller, ne sono certa"".

"Eri buono, la persona piu buona che conosca - prosegue il commovente post -. Eri intelligente, molto piu intelligente di tanti noi. Eri, e sei ancora semplicemente Ugo. Con te se ne va una parte di Torre, la tua presenza rimarrà, imperterrita, dentro di noi, nei nostri ricordi, nelle nostre risate, in ogni mojito e campari soda che beviamo rimarrai in noi, sempre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento