rotate-mobile
Cronaca Poggio Berni

Ulteriore aiuto del Comune di Poggio Torriana per gli alunni in Dad

In questi giorni verranno consegnati 16 notebook e 6 connessioni, come da richieste già pervenute dai Dirigenti scolastici all'ufficio scuola comunale e all'assessorato competente

Alla luce delle indicazioni dell'ultima ordinanza regionale per fronteggiare la diffusione dei contagi che continua ad aumentare a causa delle nuove varianti, anche fra giovani e giovanissimi, e proteggere la rete ospedaliera dove sono in costante aumento i ricoveri sia nei reparti Covid che nelle terapie intensive, vista la sospensione delle attività di nidi e materne, la didattica a distanza al 100% per tutte le scuole dalle elementari fino all'Università, l'amministrazione comunale di Poggio Torriana ha prontamente risposto alle richieste delle scuole locali per fronteggiare i bisogni didattici dei piccoli studenti. In stretta collaborazione, come consolidata consuetudine, con le istituzioni scolastiche, in particolare la DD2 di Santarcangelo e l'IC Ponte sul Marecchia di Verucchio, a cui afferiscono i plessi scolastici di Poggio Torriana, sono stati acquistati 20 notebook e 10 connessioni internet ed in questi giorni verranno consegnati 16 notebook e 6 connessioni, come da richieste già pervenute dai Dirigenti scolastici all'ufficio scuola comunale e all'assessorato competente.

"Questo impegno-commenta l'assessore all'Istruzione del Comune di Poggio Torriana, Francesca Macchitella- è stato profuso dall'amministrazione sin dall'inizio della pandemia da covid, per tutelare il diritto allo studio e all'apprendimento di tutti i bambini e le bambine residenti nel nostro comune che non avevano la possibilità di acquistare l'adeguata strumentazione tecnologica per il collegamento da casa per la didattica a distanza. Ringrazio inoltre le insegnanti, le educatrici e la coordinatrice pedagogica per il loro costante ed instancabile lavoro volto a garantire la possibilità di realizzare l'attività, non a distanza ma in presenza, per i bambini con disabilità certificata e con bisogni educativi speciali, come previsto dall'ordinanza ministeriale n.134 del 9 ottobre 2020. In questo momento difficile, che purtroppo tocca da vicino la vita di molte famiglie da ormai un lunghissimo tempo che supera l'anno, la priorità è fare il possibile nel rispetto delle competenze e dei ruoli istituzionali, in sinergia con le scuole e con i servizi sociali laddove serve un'attenzione maggiore per prevenire situazioni di aggravio del disagio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ulteriore aiuto del Comune di Poggio Torriana per gli alunni in Dad

RiminiToday è in caricamento