rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Riccione

Un anno di superlavoro per la Municipale Intercomunale

Il Comando che serve i comuni di Riccione, Misano Adriatico e Coriano traccia il bilancio del 2018

Il Comando della polizia Municipale Intercomunale, che serve i comuni di Riccione, Misano Adriatico e Coriano, traccia il bilancio del 2018. La centrale operativa, nel corso dell'anno appena concluso, ha ricevuto 9361 richieste d'intervento gestendone direttamente 9013. Il lavoro più grosso è stato quello dei controlli alle violazioni del Codice della strada che ha portato all'emissione di 58039 verbali per un totale di 48938 punti decurtati dai documenti di guida. Tra le infrazioni più rilevanti, 6957 hanno riguardato il passaggio con il semaforo rosso. Sono state 608 le multe per sosta su attraversamenti, marciapiede e posti invalidi e 327 per l'uso del cellulare durante la guida. Nel corso dei 1.487 posti di controllo sono stati 42 gli automobilisti sottoposti all'etilometro e, in totale, 480 quelli accompagnati in pronto soccorso per gli accertamenti sulla guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di stupefacenti. Sul fronte degli incidenti stradali, sono stati 480 i sinistri rilevati di cui 176 senza feriti, 299 con feriti e 5 con esito mortale che ha portato al decesso di 6 persone.

Particolare attenzione è stata data al contrasto dell’abusivismo commerciale sull’arenile che, da maggio a settembre, ha visto venire effettuati 396 servizi che hanno portato a 91 verbali, 182 sequestri o rinvenimenti di merce. Controlli anche presso i pubblici esercizi e le strutture ricettive che hanno visto gli agenti verbalizzare 172 infrazioni alle leggi sul commercio e 230 illeciti amministrativi. La polizia Giudiziaria ha comunicato 103 notizie di reato indagando su 44 persone e arrestandone 3 mentre, altre 109, sono state denunciate a piede libero.

In occasione del 20 gennaio, festa di San Sebastiano e patrono della polizia Municipale, l'assessore Elena Raffaelli ha voluto ringraziare personalmente gli agenti. "San Sebestiano - ha spiegato l'onorevole - è protettore della Polizia Municipale, degli agenti che ogni giorno dell’anno, lavorativo o festivo, custodiscono la città, strade e quartieri, svolgendo un lavoro che comprende numerose attività per far si che la città sia vivibile nel rispetto della legalità. L’anno appena concluso ha visto i nostri agenti, coordinati dal comandante Pierpaolo Marullo, impegnati con grande professionalità nella mole di servizi cui sono chiamati a compiere in svariati settori, sempre a garanzia della sicurezza dei cittadini. Servizi che, specie durante la stagione estiva, richiedono sforzi aggiuntivi durante i grandi eventi turistici. L’impegno del Corpo è visibile e palpabile nei risultati conseguiti. Nuove telecamere di sorveglianza per garantire una capillare sicurezza, iniezioni di risorse con ‘Spiagge Sicure’ per la prevenzione e il contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale, campagne mirate in più settori, dalla cura e al rispetto per l’ambiente ai comportamenti corretti alla guida, alle famiglie con bambini, lotta ai falsi pass per invalidi o ai controlli in sicurezza alle ex colonie abbandonate con la realizzazione di aree a parcamento per le attività alberghiere. Sono solo alcuni esempi di un lavoro imponente che definisce in una sola parola il lavoro dei nostri agenti. Un risultato da rimarcare è stata anche l’introduzione di nuovi sistemi di controllo di rilevazione delle targhe agli incroci semaforici divenuto strumento di tutela e controllo stradale rilevante. Una sicurezza capillare e integrata ha contribuito nell’anno appena concluso all’affermazione del principio di legalità in ogni ambito operativo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un anno di superlavoro per la Municipale Intercomunale

RiminiToday è in caricamento