Un caso di positività al Covid tra gli alunni del Nido Comunale di Cattolica

Dopo la comunicazione ed in accordo con l’AUSL disposta la chiusura della sola sezione “Elefantini” della Celestina Re

E’ arrivata nella giornata di venerdì la comunicazione da parte dell’AUSL con la quale si è evidenziato un caso di infezione da Covid19 tra i minori frequentanti l’asilo nido comunale “Celestina Re” di Via Primule. In particolare la positività è stata riscontrata tra gli alunni della sezione denominata “Elefantini”. Gli Uffici preposti della locale Azienda Sanitaria hanno richiesto all’Amministrazione Comunale di procedere solo all’esclusiva chiusura di tale sezione. Una misura possibile grazie all’organizzazione a “bolle”, già attivata dallo scorso settembre, che impedisce contatti al di fuori del ristretto gruppo scolastico individuato. Appresa la notizia, sono state ordinate nell’immediatezza le procedure di sanificazione della sezione “Elefantini” da parte di ditta specializzata, così come previsto dai protocolli redatti dalle competenti autorità sanitarie. Tutte le misure attinenti allo screening ed alla messa in quarantena dei minori, del personale educativo, del personale ausiliario e di tutti i soggetti che a vario titolo siano entrati in contatto con il caso di positività verranno coordinate dall’AUSL. Fatti salvi ulteriori sviluppi, ad oggi la riapertura della sezione “Elefantini” è prevista per il prossimo 15 dicembre 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento