Cronaca

Un centro di vaccinazione per gli anziani residenti nei 3 Comuni della Bassa Valmarecchia

La struttura del Centro Sociale di Poggio Torriana allestita per il via alla campagna vaccinale anti-covid

Tra i punti vaccinali del distretto socio-sanitario di Rimini, riconosciuti come luoghi idonei dall'Ausl della Romagna, c'è anche la struttura del Centro Sociale di Poggio Torriana sito in via Costa del Macello n. 10. Già dal 15 febbraio prenderanno il via gli allestimenti presso il Centro, ed in base all'arrivo dei vaccini, presumibilmente dal 22 al 27 febbraio, le persone dagli 80 anni in su, residenti nei tre Comuni della Bassa Valmarecchia avranno uno spazio dedicato, a disposizione, aperto dalle ore 8 alle ore 20, 7 giorni su 7. Inoltre a partire da oggi, lunedì 15 febbraio, sono aperte le prenotazioni per le persone nate nel 1936 e negli  anni precedenti (85enni e ultra 85enni). Prosegue così la campagna vaccinale contro il coronavirus e continua anche la somministrazione per terminare la vaccinazione degli operatori sanitari, anziani ospiti di strutture anziani  e assistiti al domicilio. Da lunedì 1°marzo potranno prenotarsi tutte le persone nate dal 1937 al 1941 compresi (quindi tra gli 80 e gli 84 anni). 

L'assessore ai Servizi Sociali del Comune di Poggio Torriana, Francesca Macchitella, commenta con soddisfazione: "Già durante l'ultimo Consiglio Comunale del 10 febbraio scorso, il Sindaco Ronny Raggini aveva annunciato, tra i preliminari di seduta, la notizia relativa all' impiego del nostro centro sociale quale sede utile alle vaccinazioni per gli anziani. Questo fatto ci riempie di orgoglio in quanto assieme all'Ausl della Romagna e alla Regione Emilia-Romagna, siamo oggi parte attiva, in questa nuova e delicata fase di implementazione della campagna vaccinale che coinvolge un’altra importante fascia debole della popolazione assieme a quella del personale sanitario. La prenotazione del vaccino potrà essere effettuata su ogni sede vaccinale senza vincoli territoriali, tuttavia per l'amministrazione è sicuramente un profondo motivo di vanto mettere a disposizione una struttura comunale adeguata ai bisogni degli anziani che spesso hanno qualche difficoltà in più negli spostamenti. Ringrazio sin da subito, per la fattiva collaborazione e disponibilità, sia i volontari che dal 22 febbraio presteranno il loro tempo per facilitare l'attività di accoglienza e sicurezza, sia gli uffici comunali competenti nonché l'associazione Quotidianacom che gestisce in convenzione con il Comune la sala teatrale, nella speranza che dalla prossima primavera si possa riaprire la struttura proseguendo con l'interrotta programmazione di eventi culturali".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un centro di vaccinazione per gli anziani residenti nei 3 Comuni della Bassa Valmarecchia

RiminiToday è in caricamento