Cronaca

Un chilo di cocaina nascosto in cantina, era pronto a inondare di "neve" la Riviera

Arrestato un ex imprenditore albanese trovato in possesso dello stupefacente per un valore di oltre 100mila euro

Un ex imprenditore edile di origini albanesi 35enne, che attualmente la vora come operaio, è stato arrestato in quanto trovato in possesso di 1 chilo di cocaina. L'uomo era finito nel mirino dei carabinieri, che indagavano su un giro di spaccio nella zona di Rivabella, i quali hanno deciso di effettuare una perquisizione nell'abitazione dello straniero. All'interno dell'appartamento, però, hanno trovato solo la moglie dell'uomo la quale si è lasciata sfuggire che avevano anche la disponibilità di una cantina. Il controllo è stato quindi esteso anche al locale e, nascosto dentro una bacinella di plastica, è stato ritrovato l'ingente quantitativo di "neve" per un valore di circa 100mila euro. L'albanese è stato poi rintracciato nel cantiere dove lavorava ed è stato arrestato. Il 35enne si è difeso sostenendo che quella cocaina non era sua ma di un connazionale che l'aveva "reclutato" per nascondere lo stupefacente in cambio di 500 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un chilo di cocaina nascosto in cantina, era pronto a inondare di "neve" la Riviera

RiminiToday è in caricamento