menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un dono in segno di amicizia tra Riccione e Chioggia

Mecenate, imprenditore del mare nel settore dei dragaggi, ma anche storico delle tradizioni marinare della sua città Chioggia. Il profilo di Luciano Boscolo Cucco non si esaurisce certo con un solo tratto di penna

Mecenate, imprenditore del mare nel settore dei dragaggi, ma anche storico delle tradizioni marinare della sua città Chioggia. Il profilo di Luciano Boscolo Cucco non si esaurisce certo con un solo tratto di penna. Uomo di mare, titolare dell’impresa "La Dragaggi" di Marghera (Venezia), Luciano Boscolo è stato anche l’ispiratore delle bella mostra di riproduzioni delle antiche “toléle” - tavole di legno restituite dal mare che i pescatori chioggiotti dipingevano e offrivano come ex voto al patrono della città e ai santi protettori della marineria dopo uno scampato naufragio -  tenutasi al Palazzo del Turismo dal 27 luglio al 4 agosto scorso in occasione della Festa della Madonna del Mare e dell’80esimo anniversario della nascita del Club Nautico Riccione.

Della mostra itinerante dal titolo “Le ‘toléle’ nella città di Chioggia. Viaggio tra storia, tempeste e fede attraverso le riproduzioni di ex voto di artisti veneti” è stato realizzato un prezioso catalogo, curato da Angelo Padoan e dallo stesso Boscolo Cucco. Nella sua visita a Riccione di sabato scorso, Luciano Boscolo Cucco è stato accolto in Municipio dal Sindaco Massimo Pironi, al quale l’imprenditore chioggiotto ha consegnato in dono, in segno di amicizia tra le città di Chioggia e di Riccione, una pregiata riproduzione di una ‘toléla’ ottocentesca, dipinta con maestria dai pittori chioggiotti Walter Bordignon e Attilio Scarpa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento