rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Riccione

Un drink nella tazza del riccio: nasce "Tuttavita", il drink della Cooperativa Cuore 21

La Cooperativa Cuore 21 è il “braccio operativo” dell’Associazione Centro 21 nata nel 1993 dalla volontà di alcune famiglie di affrontare il tema della disabilità

Un luogo in cui i bambini e i ragazzi sono accompagnati alla scoperta della realtà, e gli adulti sono aiutati e sostenuti nel loro cammino educativo. Le attività espressive, ricreative e sportive sono un’occasione per crescere insieme, in una quotidianità che diventa sfida educativa per tutti. La Cooperativa Cuore 21 è il “braccio operativo” dell’Associazione Centro 21 nata nel 1993 dalla volontà di alcune famiglie di affrontare il tema della disabilità, in particolare la sindrome di down, intellettiva non da soli e soprattutto con la determinazione di affermare con i fatti che la disabilità è diversità e la diversità è ricchezza e risorsa per la comunità e per le altre persone.

Per gestire le attività la Cooperativa si muove sul mercato offrendo servizi e realizzando progetti e azioni di autofinanziamento. Il progetto Riccio21 è fra queste. Frutto dell’incontro con il designer Aldo Drudi titolare della Drudi Performance conosciuto in particolare nel motociclismo per le livree dei caschi di Valentino Rossi e di alcune case motociclistiche. Drudi ha trascorso alcune giornate con i ragazzi di Centro21 con la volontà di aiutare la Cooperativa a raccogliere fondi. Una sfida diversa dalle tante che ha affrontato e come dichiarato da Aldo stesso molto più difficile. Molto più sfidante.

Drudi ha trascorso alcuni pomeriggi con i ragazzi mettendo a disposizione le sue competenze di grafico e disegnatore. E’ nato così il Riccio un animaletto dolce mansueto libero che si fida, ma che prima di farlo si chiude per proteggersi non per attaccare. Così sono i ragazzi. Ne sono scaturiti alcuni disegni riprodotti su una maglietta. Poi affinati nell’arco di un anno fino a quello definitivo presentato l’8 dicembre al Pepper caffè assieme a Gigi il proprietario e un testimonial di eccezione Paolo Cevoli sempre attento alle attività di solidarietà. Abbiamo presentato la mascotte attraverso un video di due minuti realizzato da Marco Poderi molto bello e il primo prodotto di merchandising realizzato, una tazza quale oggetto da collezione".

"Ma l’obiettivo è quello di animare la mascotte e con il tempo farlo diventare anche un fumetto capace di raccontare le storie che scaturiscono dalla fantasia e dalla creatività dei nostri ragazzi - viene aggiunto -. Ma Gigi diventato in questo ultimo anno uno dei più accaniti Fan di Cuore 21 ha avuto una idea fantastica: “facciamo un cocktail da proporre servito nella tazza di Riccio21. Lo abbiamo guardato sgranando gli occhi cercando di capire se faceva sul serio. E ha fatto sul serio. Ha contattato un suo caro amico Fabio Bacchi, Bartender di riconosciuta bravura, vincitore di campionati nazionali di cocktail e ora anche editore di una stupenda rivista (più libro da collezione che rivista), “Bartales”. Gli ha raccontato la storia e senza pensarci due volte ha ottenuto dal suo interlocutore un sì immediato e nel giro di pochi giorni la “ricetta” del nuovo cocktail era pronta. In occasione del Sigep ci siamo ritrovati nello studio di Aldo per definire i particolari e brindare con “Tuttavita”.

Si chiamerà così il nuovo cocktail, utilizzando una espressione molto usata dai ragazzi di Centro21 e sarà servito nella tazza bianca di Riccio21 al Pepper caffè di Riccione. Gigi riserverà una royalty alla Cooperativa Cuore 21 e la ricetta sarà a disposizione di altri locali che vorranno inserire nel proprio listino il nuovo drink. "Lo abbiamo sperimentato e possiamo garantire che è un “miscuglio” che accarezza il palato e va dritto al cuore. Un bell’esempio di fundraising innovativo a cui ci auguriamo aderiscano in tanti", viene spiegato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un drink nella tazza del riccio: nasce "Tuttavita", il drink della Cooperativa Cuore 21

RiminiToday è in caricamento