menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Un immigrato clandestino ti stuprerà", minacce ad attivista riminese del Pd

Montagne di insulti sulla pagina Tweet della ragazza diventata bersaglio degli 'odiatori' da social network

"Non ti lamentare se poi un immigrato clandestino ti stuprerà"; "Porta lo zoo a casa tua"; "Ma hai un cervello o un criceto in testa?"; "Ti auguro di essere la prima ad assaporare questa umanita'"; "Negriera di merda" e il grande classico "Ti auguro li portino tutti i casa tua". Sono ben 140 i commenti sotto al tweet di Francesca Lappezzata, attivista dei Giovani democratici di Rimini che in poche ore è diventata bersaglio degli 'odiatori' da social network. Il motivo? Una parola a sostegno della modifica dei decreti Sicurezza da parte del Governo. "E' tornata l'umanita'", ha scritto Lappezzata. Tre parole che hanno scatenato il popolo del web con insulti e minacce. "Sono bastate poche righe e l'espressione di un pensiero molto chiaro quanto condivisibile a scatenare una serie di commenti a dir poco agghiaccianti", scrivono in un post su Facebook i Giovani democratici dell'Emilia-Romagna, esprimendo piena solidarietà alla loro attivista. "Questi attacchi sono espressione di una parte malata della nostra società, che sfoga il proprio odio e le proprie frustrazioni via web su di una ragazza di poco piu' di vent'anni che si è limitata a esprimere una sua opinione politica personale", scrivono i Giovani dem regionali allegando le foto degli insulti.

WhatsApp Image 2020-10-06 at 17.16.02-2

Solidarietà a Francesca Lappezzata per gli attacchi subiti sui social da haters e da provocatori violenti che suscitano immagini ignobili e odio è stata espressa da Filippo Sacchetti, segretario provinciale del Pd di Rimini, e da Edoardo Carminucci, segretario provinciale Giovani democratici di Rimini. "Non basta la solidarietà, diciamo a Francesca: siamo al tuo fianco - scrivono in una nota stampa. - Non saranno commenti vili e vigliacchi a fermare la nostra passione. E saremo anche al tuo fianco fisicamente per ostacolare chiunque vorrà contestare in modo non democratico il tuo e il nostro pensiero. Il partito democratico di Rimini non si farà intimorire, i giovani democratici di rimini non si faranno intimorire. Rimini è una città libera ed aperta dove ognuno può sempre esprimere il proprio pensiero, ancora di più, quando è un valore di comunità e vicinanza a chi è umano, come ognuno di noi. La colpa di Francesca è aver esultato per la cancellazione dei decreti Salvini? Ha fatto bene, e condividiamo! Lo abbiamo fatto tutti in questi giorni! I decreti propaganda di Salvini andavano cancellati perchè figli dell'idea che rendere impossibile la regolarità di un immigrato significhi garantire più sicurezza, e che i porti chiusi avrebbero migliorato la nostra condizione di vita. Balle da cancellare per mettersi subito al lavoro per una nuova soluzione concreta sul tema migrazioni. Come PD del territorio e come forza della maggioranza, chiediamo a questo governo di andare avanti e lavorare sul serio alla sicurezza sociale del nostro Paese".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Soap brows, la nuova tendenza per sopracciglia perfette

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento