Un passo avanti per le due nuove rotatorie sulla Statale 16 Adriatica

Interessati gli incroci con la Consolare per San Marino e con via Montescudo, la progettazione delle opere è in carico ad Autostrade per l’Italia

Un punto fondamentale nel percorso amministrativo per la realizzazione delle opere di completamento e compensazione sulla viabilità connessa all’ampliamento sull’A14. Questa mattina la III Commissione consigliare ha dato parere favorevole alla convenzione tra Autostrade per l’Italia, Anas, Provincia di Rimini, e Comuni di Rimini, Riccione, Misano Adriatico, Coriano che disciplina i rapporti fra le parti per la realizzazione di dieci interventi che interessano il territorio lungo la SS 16 “Adriatica” nel tratto interessato dai lotti 1A e 1B dei lavori di ampliamento a tre corsie della A14 Bologna-Bari-Taranto, tratto Rimini Nord – Cattolica. Come noto, per il territorio del Comune di Rimini è prevista la realizzazione di due rotatorie all’intersezione della SS16 con la Statale 72 e con la SP41 Montescudo/Coriano, tre attraversamenti ciclopedonali (via Covignano,  Via Grotta rossa e via Coriano) e un percorso ciclopedonale zona Covignano. Tutta la progettazione delle opere è in carico ad Autostrade per l’Italia, che a breve completerà il progetto esecutivo che poi invierà ad ANAS e ai Comuni per una verifica tecnica da parte degli uffici.

Ottenuto il via libera e al Ministero delle Infrastrutture, a cui spetterà dare l’ultima approvazione, si potrà procedere con la realizzazione delle opere, sempre a carico di Autostrade. Già l’anno prossimo, in attesa della definizione di tutte le procedure, sono previsti i primi interventi preliminari di preparazione delle aree di cantiere interessate dalle opere. “Quello discusso oggi in Commissione è stato un atto che ratifica l’avanzamento di un percorso che, pur se lungo e complicato, sta per entrare nella fase decisiva – sottolinea l’assessore alla pianificazione del territorio Roberta Frisoni – La progettazione esecutiva è praticamente completata e dopo le ultime verifiche da parte dei nostri uffici e il via libera dal Ministero sarà possibile passare dalle carte ai cantieri. Confidiamo che ciò possa avvenire in tempi celeri, in modo da poter finalmente vedere l’avvio di opere strategiche per la viabilità dell’intero territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento