Cronaca

Una cintura col "doppio fondo" per trasportare la droga, arrestato spacciatore

Ingegnoso sistema adottato dal pusher per nascondere la cocaina ma l'eccessivo nervosismo lo ha tradito al momento del controllo dei carabinieri

Il sistema adottato da uno spacciatore 66enne albanese era anche ingegnoso ma, alla fine, il troppo nervosismo alla vista dei carabinieri è costato le manette al pusher. L'uomo era stato notato da una pattuglia dell'Arma mentre si aggirava per le vie di Misano e i militari hanno deciso di fermarlo per un controllo. Il 66enne è risultato essere una vecchia conoscenza delle forze dell'ordine ma a suo carico non risultava nulla e, proprio per questo, i carabinieri non riuscivano a capire il suo nervosismo e il continuo abbassarsi della giacca sui pantaloni. Un modo di fare che ha spinto i militari dell'Arma ad eseguire una prima perquisizione personale, anche questa andata a vuoto, che ha però permesso di notare le strane fattezze della cintura. Sfilato l'accessorio, i carabinieri hanno scoperto che era stata modificata per ricavare al suo interno una tasca a cerniera dentro la quale erano nascosti 30 grammi di cocaina. La scoperta della "neve" ha fatto scattare le manette ai polsi del pusher che è stato arrestato e, venerdì, processato per direttissima.
 

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una cintura col "doppio fondo" per trasportare la droga, arrestato spacciatore

RiminiToday è in caricamento