menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una donazione della Fondazione all'Accademia Panziniana

La Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini consegnerà, dopo averli acquistati, cinque quaderni autografi di Alfredo Panzini all'Accademia Panziniana di Bellaria Igea Marina

La Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini consegnerà, dopo averli acquistati, cinque quaderni autografi di Alfredo Panzini all’Accademia Panziniana di Bellaria Igea Marina. La cerimonia è stata programmata per venerdì alle ore 17.00 presso la sala di ‘Casa Finotti’ all’Accademia in via Pisino 1 (attigua alla Casa Rossa’ a Bellaria Igea Marina). Dopo l’ultimazione dei restauri alla chiesa S.Apollinare di Cattolica e il restauro in corso al Tempio Malatestiano, la Fondazione quindi rinnova il suo impegno nel campo della cultura impegnandosi per dare valore alle realtà del territorio provinciale.

“Il patrimonio più necessario alla coscienza di uomini e di cittadini – dice Massimo Pasquinelli, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini - è forse proprio quello immenso della scrittura: manoscritti, dattiloscritti, opere a stampa, carteggi ed epistolari, zibaldoni di appunti, sono la fonte primaria per indagare e ripensare la nostra coscienza storica e spirituale”. In coerenza con questa convinzione la Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini ha acquistato cinque quaderni manoscritti, vergati a penna dal narratore, storico, critico e linguista Alfredo Panzini (1863-1939), al tempo della sua studiosa adolescenza, tra il 1880 e il 1881, mentre frequentava l’allora Convitto Nazionale Marco Foscarini, a Venezia.

I quaderni, di circa 300 pagine in totale, raccolgono ricordi di collegio, temi svolti, riflessioni personali e brani di varia letteratura anche poetici. Queste testimonianze dello scrittore appena diciottenne possono ben essere considerate un terreno di prova del futuro narratore e saggista, una testimonianza utilissima nella comprensione di un destino intellettuale e artistico che andava a formarsi e a maturare.


“I cinque quaderni panziniani che la Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini ci consegna in comodato gratuito - aggiunge Arnaldo Gobbi, Presidente dell'Accademia Panziniana - andranno ad arricchire notevolmente il nostro già voluminoso patrimonio cartaceo del letterato-scrittore, e sono certo che i nuovi documenti serviranno a mettere a fuoco un periodo della vita di Panzini, quello della giovinezza, ancora tutto da scoprire nei suoi particolari. L'Accademia Panziniana custodirà gelosamente questo patrimonio che la Fondazione così generosamente offre alla nostra Associazione. Si impegna, fra l'altro a divulgare, mediante stampa, il contenuto di questi quaderni, per una sempre migliore conoscenza di Panzini, che Bellaria Igea Marina considera, senza ombra di dubbio, suo illustre concittadino".

La Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini lascerà in deposito i quaderni all’Accademia Panziniana, luogo deputato agli studi sul grande scrittore e naturale ambito di conservazione e divulgazione dell’opera e delle memorie di Alfredo Panzini.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento