Una gestione più ecologica e sostenibile delle attività di molluschicoltura

Grazie alla Cooperativa M.A.R.E. di Cattolica un importante contributo ad un recente progetto europeo volto a sensibilizzare ed informare gli operatori del settore

Anche l’Italia, grazie alla Cooperativa M.A.R.E. di Cattolica, ha potuto dare un importante contributo ad un recente progetto europeo volto a sensibilizzare ed informare gli operatori del settore riguardo una gestione più ecologica e sostenibile delle attività di molluschicoltura e di raccolta di molluschi a piedi. Un mestiere antico, ancora oggi praticato e di grande rilevanza in alcune zone costiere, come il Delta del Po e la Laguna Veneta. Il progetto, intitolato “Ecofilm_Shellfishing - 2016-1-PT01-KA202-022909” è stato finanziato dall’Unione Europea attraverso il canale di finanziamento Erasmus plus ed ha coinvolto 5 realtà: la portoghese LPN (Liga para a Protecção da Natureza), le spagnole SGS e Fundamar, l’università turca Recep Tayyip Erdoğan e l’italiana Cooperativa M.A.R.E..

Il progetto si è concretizzato nella realizzazione di un  video, curato da Fundamar, e di un programma di formazione. Entrambi i materiali saranno presto disponibili anche online sul sito: www.ecofilmshellfishing.lpn.pt. Lo scorso 12 ottobre si è svolta la presentazione a Goro, con la partecipazione del sindaco della città, del presidente del  COPEGO e dei rappresentati delle associazioni. "Nel corso dell’iniziativa abbiamo mostrato il video ai presenti – racconta Andrea Gugnali della Cooperativa Mare – poi si è aperto il dibattito per sondare la percezione della qualità del video e la sua utilità". Dopo la tappa italiana, il video è stato successivamente presentato, il 24 ottobre scorso, a Vigo, in Spagna, chiudendo così il progetto con un European Infoday.

"Un’occasione importante, alla presenza di partner e istituzioni spagnole, portoghesi e turche. L’Italia – aggiunge Gugnali – era rappresentata proprio dalla Cooperativa M.A.R.E. di Cattolica". In un momento di grande difficoltà e trasformazione per la pesca e la molluschicoltura, questi progetti rappresentano anche utili occasioni per un confronto costruttivo con altre realtà e istituzioni europee. Tutte concordi nel promuovere innovazione, formazione e sostenibilità, indispensabili per il rilancio del settore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento