Una trappola mortale per gli uccelli: la vetrata dei campi di tennis di Riccione

E' arrivata la primavera anche per gli uccelli che vivono in città, per loro la primavera è un momento importante poiché per molte specie coincide con la riproduzione

È arrivata la primavera percepiamo i benefici effetti di questa stagione le ore di sole sono aumentate il verde degli alberi e i colori dei fiori che ravvivano i nostri giardini e i parchi cittadini invitano ad uscire per una passeggiata a piedi o in bici. È arrivata la primavera anche per gli uccelli che vivono in città, per loro la primavera è un momento importante poiché per molte specie coincide con la riproduzione e la conseguente ricerca frenetica del cibo per alimentare i nuovi nati. Si possono osservare queste attività in ogni luogo, attorno alle case, lungo i viali alberati e nelle aree verdi. Purtroppo ogni anno centinaia di uccelli muoiono per collisioni contro superfici vetrate, soprattutto in questa stagione.

“Nonostante ci siano delle indicazioni specifiche in proposito per ovviare a queste inutili stragi c’è chi in barba a queste regole e soprattutto al “buon senso” realizza strutture verticali in vetro assolutamente trasparenti capaci di ingannare i volatili provocando impatti mortali. Una di queste più volte segnalate al WWF riguarda la nuova recinzione dei campi da tennis situati in prossimità del lungomare di Riccione, esteticamente accattivante, senza dubbio un ottimo intervento di riqualificazione estetica dell’impianto sportivo” si legge in una nota del WWF Rimini.

“Non si può dire altrettanto da un altro punto di vista, quello degli uccelli che non hanno purtroppo la percezione di un ostacolo completamente trasparente e diventano, soprattutto in questo periodo delle vere trappole mortali. Molti uccelli si schiantano contro queste vetrate come su altre simili in città senza lasciare via di scampo, poiché una volta caduti a terra vengono immediatamente catturate da gatti e altri predatori. Un uccello vede attraverso una facciata in vetro un albero, il cielo o un punto che lo attira e si dirige verso questi obiettivi con un volo diretto, colpendo così la lastra. Il pericolo è tanto più grande quanto più trasparente ed estesa è la facciata in vetro”.

“Oggi le nuove conoscenze permettono di risolvere il problema, perché è possibile costruire rispettando gli uccelli e questo non vuol dire in alcun modo limitare la creatività e rendere un’architettura banale, ma più semplicemente cercare di evitare inutili trappole per uccelli e sviluppare misure di protezione esteticamente gradevoli e orientate al futuro. Esistono già alcune soluzioni sperimentate con successo, come ad esempio l’utilizzo di vetrate colorate non riflettenti, vetri deformanti o traslucidi, lastre con decorazioni satinate o reticolate. La sensibilità e la coscienza in molti cittadini i quali segnalano il continuo verificarsi di questi episodi non è evidentemente sufficiente a far percepire il problema agli operatori privati, progettisti, architetti e a industrie del settore perché si impegnino seriamente per risolvere il problema” conclude il WWF.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

  • Dpcm 3 dicembre: feste di Natale solo tra conviventi, viaggia solo chi deve rientrare nella residenza

Torna su
RiminiToday è in caricamento