Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Unirimini, il capoluogo invita Riccione ad aggregarsi. "Dobbiamo impegnarci a potenziare la società"

La vicesindaca Chiara Bellini: "Rimini ha una presenza maggioritaria e si è portato sulle spalle i Comuni che si sono sfilati"

Una sorta di moral suasion per convincere il Comune di Riccione a rientrare nella compagine sociale di Unirimini. Si parla anche della società che sostiene l'insediamento accademico in città, durante il consiglio comunale tematico di Rimini dedicato all'Università e nell'incontro con la stampa della vice sindaca Chiara Bellini.

"Dobbiamo impegnarci a potenziare la società, aumentando la partecipazione pubblica e coinvolgendo sempre più la componente privata a partire da un rinnovato rapporto con la Fondazione Carim", detta la strada in aula il sindaco Jamil Sadeghoolvaad. Come da odg approvato all'unanimità, aggiunge questa mattina Bellini, "Rimini ha una presenza maggioritaria e si è portato sulle spalle i Comuni che si sono sfilati". Una "scelta sbagliata e sciocca", che non considera i benefici per tutto il territorio" garantiti dal campus dell'Alma Mater, sottolinea riferendosi in particolare a Riccione. Ma con il cambio alla guida del Comune e il ritorno del centrosinistra si conta di far cambiare idea alla Perla Verde. Inoltre, prosegue Bellini, "la volontà è di allargare la compagine sociale di più ai privati", presenti al momento con due fondazioni, il gruppo Maggioli, Sgr, Ieg, Riviera banca, Camera di commercio della Romagna e Confindustria Romagna. "Alcune imprese - chiosa la vicesindaco- potrebbero entrare e dare maggior forza, anche perchè in altri territori ci sono Fondazioni bancarie più robuste". (fonte: agenzia Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unirimini, il capoluogo invita Riccione ad aggregarsi. "Dobbiamo impegnarci a potenziare la società"
RiminiToday è in caricamento