Uno spacciatore e due ladri finiscono nella rete dei carabinieri di Rimini

E' di tre malviventi finiti in manette per vari reati il bilancio del fine settimana dei militari dell'Arma

E' di tre malviventi finiti in manette, per vari reati, il bilancio del fine settimana dei militari dell'Arma di Rimini. Il primo ad essere arrestato è stato un 26enne tunisino, già noto alle forze dell'ordine, sorpreso nella zona della stazione ferroviaria mentre spacciava. I carabinieri sono entrati in azione mentre il nordafricano cedeva una dose da 1 grammo di eroina a un 25enne, con quest'ultimo che è stato segnalato in Prefettura come assuntore, per 20 euro. Manette anche per un secondo tunisino, un 33enne di nazionalità francese anche lui vecchia conoscenza, bloccato subito dopo aver commesso un furto in un appartamento. Il malvivente è stato pizzicato da una pattuglia dell'Arma mentre si allontanava dall'abitazione svaligiata con due borse da donna e due giacche in pelle. L'ultimo è stato un romeno 30enne, già noto alle forze dell'ordine, che aveva rubato 10 confezioni di formaggio in al supermercato del centro commerciale "Le Befane".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento