rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Montefiore Conca

Uno straordinario successo per il Presepe Vivente di Montefiore Conca

Il 26 dicembre un boom di visitatori arrivati da tutta Italia che ha poi fatto il bis il 6 gennaio

Uno straordinario successo quello del Presepe Vivente di Montefiore Conca. Il 26 dicembre un boom di presenze da tutta Italia (da Milano, da Torino, da Bologna, da Firenze, da Roma,da Napoli, da Taranto, da Genova, da Ancona) e nonostante il 1 gennaio sono stati costretti dal maltempo a rimandare la data al 6 gennaio il successo è stato altrettanto grande! Un presepe vivente che trasmette sempre emozioni, tanti i quadri, tanti i personaggi, tanti gli animali, tanti i fuochi e le candele a creare un vero e proprio percorso interiore e carico di emozioni. Tutto sapientemente allestito e curato nei dettagli. Tutto perfettamente equilibrato e tutto vivo, come quella Betlemme di tanti e tanti anni fa. C’è il fornaio, l’arrotino, il ciabattino, ci sono i boscaioli, i Fabbri, ci sono le donne del mercato, ogni angolo vive alla luce di fuochi, sotto un cielo stellato, ogni angolo diventa un antico mestiere. E si sale in Rocca dove si trova il Gufo Bubu che vola libero nel cortile, dove ci sono i Senatori dell’Antica Roma, dove ci sono le terme delle Matrone e l’Harem e poi si sale ancora nella sala degli Ori dove bellissime donne indossano i gioielli che verranno regalati al re. Ed infine ecco Il Re Erode e la sua Regina, nella sala del trono attorniato dai suoi commensali, con musiche di Arpe e Flauti. E poi ancora l’accampamento dei Soldati romani che girano per le strade del borgo. Scendendo dal Castello l’ultimo quadro, la Natività con il piccolo Gesù, riscaldato dal Bue e l’Asinello. Tante le emozioni entrando in quella stalla, tanta la dolcezza della Sacra Famiglia. Con soddisfazione si può dire che questa edizione sia stata la più bella in assoluto di tutte le 26 edizioni precedenti. Tante le telefonate ed i messaggi dei visitatori per complimentarsi, per esprimere il proprio giudizio positivo e ringraziare per le emozioni che il Presepe Vivente ha scatenato dentro ognuno di loro. Montefiore Conca è stato preso d’assalto da tantissimi visitatori, la stessa Locanda Emma in piazza, non aveva più tavoli liberi e molti forestieri hanno aspettato il secondo turno per cenare, data l’affluenza . Il piccolo borgo vive grazie alla buona volontà di persone che unite solo dall’amore per questo paese sanno creare qualcosa di grandioso ed unico come il Presepe Vivente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uno straordinario successo per il Presepe Vivente di Montefiore Conca

RiminiToday è in caricamento