Rifiuta le cure psichiatriche e scappa in mare rischiando l'annegamento

Un uomo, 40enne marchigiano, ha rifiutato le cure psichiatriche dandosi alla fuga dall’ospedale di Riccione. Dopo una meticolosa ricerca, i Carabinieri della Stazione di Misano Adriatico sono riusciti a intercettarlo ma l'uomo, visti i militari, si è buttato in mare rischiando l'annegamento

Un uomo, C.M., 40enne nullafacente marchigiano, ha rifiutato di sottoporsi a cure mediche disposte dal proprio psichiatra dandosi alla fuga dall’ospedale di Riccione. Dopo una meticolosa ricerca, sabato intorno alle 13.30 i Carabinieri della Stazione di Misano Adriatico sono riusciti a intercettarlo ma l'uomo, visti i militari, si è dato a una precipitosa fuga in mare.

Raggiungendo in poco tempo la spiaggia e, vistosi in trappola, ha deciso, infatti, di tuffarsi in acqua. Notando che, seppur invitato a tornare indietro, l'uomo continuava a nuotare verso il largo nonostante il moto ondoso accentuato, i Carabinieri di Misano hanno allertato i colleghi della motovedetta di Rimini e, nel frattempo, hanno recuperato un’imbarcazione privata di Portoverde. Dunque, grazie all’opera congiunta delle due imbarcazioni, in una delle quali (la privata) vi era a bordo anche lo stesso Sindaco del Comune di Misano Adriatico, sono riusciti a salvare il 40enne. Una volta sulla terra ferma, i militari hanno scortato l’uomo nuovamente al pronto soccorso locale per il ricovero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Il ristoratore ha ‘esportato’ il virus in Romania, malato un 20enne dipendente del suo locale

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Coronavirus, la Regione annuncia due nuovi casi a Rimini. In 40 in isolamento volontario

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

Torna su
RiminiToday è in caricamento