rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Usa in buona fede una pomata, atleta riminese sospesa per doping

La 45enne, nel suo memoriale, aveva sempre sostenuto di non sapere che le sostanze proibite potessero essere assunte anche con una pomata

Un calvario quello a cui si è dovuta sottoporre l'atleta riminese Federica Moroni dopo che, al termine di una gara podistica, era stata trovata positiva al doping. La 45enne, tesserata Fidal e portacolori del Golden Club Rimini, lo scorso 25 aaprile aveva partecipato alla 50 chilometri di Romagna e, al termine della competizione, sorteggiata per le analisi che, poi, avevano dato esito positivo. Sottoposta a processo presso il Tribunale Nazionale Antidoping, l'atleta aveva sempre sostenuto di non aver assunto sostanze proibite ma, alla vigilia della gara, aveva utilizzato una pomata contentente “Clostebol” consigliatagli dalla farmacista di fiducia a causa di alcune piaghe ai piedi. Il “Clostebol”, tuttavia, era una sostanza proibita in quanto contenente uno steroide anabolizzante. La 45enne, nel suo memoriale, aveva sempre sostenuto di non sapere che le sostanze proibite potessero essere assunte anche con una pomata e di averlo fatto in buona fede.

Lo stesso medico sportivo, Eugenio Albini, aveva sottolineato che l'atleta non aveva nessuna utilità ad assumere steroidi anabolizzanti in quanto in procinto di partecipare anche alla 100 chilometri del Passatore e che, un aumento della massa muscolare, avrebbe comportato anche un inutile aumento del peso della Moroni. Un comportamento, quindi, controproducente in vista della gara di resistenza. Il Tribunale, quindi, ha condannato l'atleta, che rischiava fino a 4 anni, solo 1 anno di squalifica per negligenza. La Moroni, in questi mesi, si è detta molto amareggiata per le accuse e gli insulti che le erano arrivati via social network promettendo che alla fine della squalifica, prevista per il prossimo 4 giugno, tornerà a gareggiare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa in buona fede una pomata, atleta riminese sospesa per doping

RiminiToday è in caricamento