Vacanze di Natale a Riccione nella casa fantasma, truffati decine di ragazzi

L’“affare” di questa volta era uno spazioso appartamento in Viale Ceccarini a Riccione dotato di ogni confort, vasca idromassaggio e maxischermo

Quello che accade d’estate per le case vacanza, torna puntuale per le festività. Stiamo parlando delle case fantasma reclamizzate sul web, per le quali si paga una caparra convinti di aver fatto l’affare per poi trovarsi senza soldi e in mezzo a una strada. Come racconta AnconaToday, l’“affare” di questa volta era uno spazioso appartamento in Viale Ceccarini a Riccione dotato di ogni comfort, vasca idromassaggio e maxischermo compresi, ad appena 1000 euro. Quattro 20enni di Fabriano hanno risposto e trattato facendo scendere la richiesta a 600 euro rimandando qualsiasi invio dell’appartamento. A quel punto è scattata la trattativa. Dalle mail si è passati alla conversazione telefonica. Dall’altro capo una donna ha chiesto 300 euro di caparra per fermare la richiesta.

Spuntato un altro sconto anche sulla caparra i ragazzi hanno inviato un bonifico (nonostante la locatrice preferisse una ricarica telefonica) e si sono dati appuntamento a Riccione. In Viale Ceccarini la locatrice, ovviamente, non si è presentata e non c’era alcuna abitazione da visionare. In compenso c’era altri giovani marchigiani, romagnoli e veneti nelle stesse condizioni dei fabrianesi: truffati. Nella sola Fabriano almeno 20 persone. La polizia di Fabriano, dopo la denuncia dei ragazzi, ha denunciato un 30enne bolognese ed è sulle tracce della voce femminile che ha convinto i truffati al telefono

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento