Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Morciano di Romagna

Valconca Summer Festival, bilancio positivo: "Tornerà anche nel 2016"

E’ stata una ‘due giorni’ molto intensa e partecipata, sia per i momenti dedicati al divertimento come quelli serali, che per quelli relativi alle tavole rotonde

Si è conclusa la prima edizione del ‘Valconca Summer Festival’, svoltosi nella suggestiva cornice del Parco del Conca. E’ stata una ‘due giorni’ molto intensa e partecipata, sia per i momenti dedicati al divertimento come quelli serali, che per quelli relativi alle tavole rotonde, dove sul palco dei relatori si sono succeduti tantissimi ospiti a parlare del tema della legalità, declinato ai loro rispettivi ambiti di competenza.
Alcuni momenti, come ad esempio quello in cui è intervenuta l’avvocato Lucia Annibali, sono stati davvero molto coinvolgenti ed emozionanti; così come la serata del venerdì, dove circa 2000 persone hanno partecipato all’evento ‘Tunga’ in un clima di festa molto bello, sano, improntato al divertimento per tutti, tanti erano infatti anche gli adulti presenti, addirittura in molti con figli  al seguito.

"Abbiamo voluto organizzare questa prima edizione del festival – dichiara l’assessore Claudia Corsini – per dare l’opportuna ai giovani del territorio non solo di divertirsi ma anche di poter partecipare a momenti di riflessione su temi civici. Quest’anno la scelta è caduta sul tema della legalità, rispetto al quale vogliamo continuare a svolgere attività di sensibilizzazione della popolazione. Visto il successo del festival, stiamo pensando di riproporlo sicuramente anche nel 2016, focalizzandoci eventualmente su altri temi".

Il sindaco Claudio Battazza ci tiene a sottolineare un aspetto che ha rappresentato un tema di grande attualità dell’estate appena conclusasi:” La tranquillità nella quale si è svolto l’evento del venerdì sera - dichiara - è la dimostrazione del fatto che le politiche di pura repressione sono sbagliate. La collaborazione tra chi organizza eventi, l’amministrazione comunale e le forze dell’ordine (un ringraziamento lo rivolgo a tutti, al Prefetto in particolare) si è rivelata fondamentale. Ciò che in riviera è accaduto nella scorsa estate ci deve far riflettere ma anche far capire che non è vietando ai nostri ragazzi di potersi divertire che risolviamo i problemi delicatissimi  dell’abuso di droghe e di alcolici, o comunque dello ‘sballo’. Dobbiamo far capire loro che può esserci un modo sano di divertirsi, nella legalità e rispettando le regole e questo è un risultato che si può ottenere nel tempo, con pazienza e con un grande lavoro di sensibilizzazione da fare insieme alle famiglie”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valconca Summer Festival, bilancio positivo: "Tornerà anche nel 2016"

RiminiToday è in caricamento