Cronaca

Valmarecchia Futura al neo sindaco: "Si ricordi quanto dichiarato prima delle elezioni"

Il comitato invita il primo cittadino a uno dei prossimi tavoli per "prendere coscienza che è davvero urgente accelerare l'iter" per una nuova viabilità

 Il Comitato Valmarecchia Futura si fa subito sentire con il neo sindaco di Rimini, Jamil Sadegholvaad. Complimentandosi per il successo elettorale e chiedendo conto del suo impegno per la riqualificazione della Marecchiese. Prima delle lezioni, spiega il comitato, è stato "l'unico politico della bassa Valmarecchia a esprimere chiaramente una posizione di apertura alla necessità di una connessione rapida fra il litorale e i territori interni". Non come il presidente della Provincia Riziero Santi che "nei tour elettorali ha dispensato informazioni lontane dalla realtà, vendendo spudoratamente il fatto che vorremmo quasi una nuova E45 al posto della Marecchiese. Il comitato aspetta dunque il primo cittadino a uno dei prossimi tavoli per "prendere coscienza che è davvero urgente accelerare l'iter impantanato su un 'protocollo del nulla' siglato a febbraio e su una convenzione che sta attorcigliandosi sull'interesse della Provincia di creare ostacoli continui". Non solo. Sadegholvaad potrà anche spiegare "i motivi della censura cui è sottoposta la civile protesta del comitato, con cartelli che lungo la strada spariscono a una velocità sconosciuta". E "cercare di coinvolgere in maniera ben più seria della censura messa in atto" dall'assessore alle Infrastrutture Andrea Corsini. Per il comitato serve "un collegamento veloce, una mobilità all'altezza dei tempi. Quello che dichiarava Sadegholvaad nei mesi scorsi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmarecchia Futura al neo sindaco: "Si ricordi quanto dichiarato prima delle elezioni"

RiminiToday è in caricamento