Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Vandali spaccano una settantina di auto di medici e infermieri, il sindacato: "Un attacco mirato"

I veicoli erano parcheggiati nei posteggi riservati al personale. La Cisl chiede un sistema di video-sorveglianza diffuso. Sulla vicenda interviene anche la capogruppo regionale dell'M5S

Raid vandalico nella notte tra sabato e domenica contro numerose auto di medici, infermieri e oss dell’ospedale Infermi di Rimini. Le vetture danneggiate sono state circa una settantina. I deliquenti si sono accaniti contro i mezzi posteggiati nei parcheggi riservati al personale sanitario, quelli di via Settembrini, via Stampa e via Flaminia, spaccando finestrini, specchietti e rigando in diversi casi anche la carrozzeria.

Per il sindacato Cisl Fp Romagna e per alcuni medici si tratta di un'azione mirata, un raid "rivolto unicamente a colpire il personale sanitario". La sindacalista Dorella Lotti evidenzia come sia "Difficile trovare una spiegazione a tutto ciò, però il personale sanitario si sente un bersaglio. Ad aver compiuto gli atti vandalici, perché per noi di atti vandalici si tratta, potrebbe essere stato qualcuno insofferente alle attese che si vengano a creare in ospedale in questo periodo di emergenza o magari ad alcune regole da osservare. Quel che è certo è che ad essere colpita è stata l’intera categoria".

La Cisl chiede che siano messi a disposizione dei dipendenti un numero sufficiente di posti auto, che si installi un sistema permanente di video-sorveglianza diffuso e si amplino le coperture assicurative contro gli atti vandalici tutto ciò al fine di dare piena tutela al personale sanitario.

A intervenire sulla vicenda + anche la capogruppo regionale del Movimento 5 stelle Silvia Piccinini che afferma: "E' un gesto molto grave e che non deve essere assolutamente sottovalutato. È necessario che le forze dell’ordine assicurino alla giustizia chi ha commesso un gesto indegno che va a colpire chi in questi mesi sta cercando di assicurare con sacrifici continui un’assistenza sanitaria adeguata a tutti noi".

La capogruppo manifesta la sua solidarietà e quella di tutto il Movimento "a chi ha subito dei danni. È inconcepibile come in Emilia-Romagna possa trovare spazio una rabbia di questo tipo nei confronti del personale sanitario e per questo ci aspettiamo una presa di posizione netta e molto forte da tutte le forze politiche, anche da quelle che in queste ore stanno cavalcando in modo strumentale le difficoltà di alcuni settori economici dopo il varo delle nuove misure per contenere i contagi da Covid-19".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali spaccano una settantina di auto di medici e infermieri, il sindacato: "Un attacco mirato"

RiminiToday è in caricamento