Vandali dentro al Comune, ignoti si sono introdotti nel Palazzo Aquila d’Oro

Danneggiamenti nei corridoi e bottiglie di vetro spaccate sul pavimento, si esclude il furto

Ha tutta l'aria di una bravata commessa da qualche vandalo e non di un furto l'irruzione, nella notte tra sabato e domenica, di un gruppo di balordi nei palazzi comunali di Rimini nel cuore del centro storico della città. Secondo quanto emerso, intorno alla mezzanotte, alcuni ignoti sono entrati nel palazzo Aquila d’Oro che ospita il Consiglio Comunale. Dopo aver scassinato la porta d'ingresso hanno messo a soqquadro la struttura e frantumato alcune bottiglie di vetro a terra per poi fuggire mentre scattava l'allarme. Sul posto è intervenuta sia la vigilanza privata che gli agenti della polizia Municipale che hanno poi messo in sicurezza la porta sfondata. Nella mattinata di domenica c'è stato il sopralluogo dei tecnici di Anthea per svolgere i controlli necessari dai quali sono emersi solo i danneggiamenti e non il furto. Sono in corso le indagini per individuare gli autori del raid vandalico.

aquila doro 1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento