Vandali in azione nel cuore di Rimini, graffittato con lo spray l'Arco d'Augusto

Danneggiate alcune porzioni limitate in laterizio e lapidee, pronta la denuncia da parte dell'amministrazione comunale

L’amministrazione comunale di Rimini provvederà a inoltrare formale denuncia, allo stato attuale contro ignoti, per gli atti vandalici riscontrati su alcune porzioni limitate in laterizio e lapidee dell’Arco d’Augusto. Il monumento infatti è stato deturpato con scritte effettuate con pennarelli e vernice spray. L’intervento di pulizia e restauro, effettuato da imprese specializzate e coordinato dalla soprintendenza Archeologia e Belle Arti, verrà effettuato già nel pomeriggio odierno.

“In attesa che le indagini possano dare un volto e un nome ai responsabili- è il commento dell’Amministrazione comunale-, consentendo un risarcimento alla comunità riminese in termini di lavori socialmente utili e un bel po’ di vergogna, è lampante come, in controtendenza rispetto ai dati mondiali che riferiscono di una preoccupante denatalità, la madre degli imbecilli sia sempre incinta... e i padri pure!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento