Vanno in massa a casa dell'ex: "Riporta a casa la bimba"

I militari hanno accertato che l’uomo non poteva ottemperare alla richiesta perché la bimba era affetta da bronchite, come dimostrato da apposita certificazione medica rilasciata dal pediatra

Bimba contesa tra genitori: necessario l'intervento dei Carabinieri. Il fatto è avvenuto nella prima serata di mercoledì a Viserba. Erano da poco passate le 19.15 quando al centralino al 112 è arrivata la segnalazione di un uomo che ha chiesto soccorso in quanto nella sua abitazione poichè si erano presentate circa 10 persone, tutte parenti della ex moglie, pretendendo che facesse tornare a casa della madre la figlia di 3 anni.

La piccolina era in compagnia del padre. I militari hanno accertato che l’uomo non poteva ottemperare alla richiesta perché la bimba era affetta da bronchite, come dimostrato da apposita certificazione medica rilasciata dal pediatra. Pertanto sono stati calmati gli animi e i parenti dell’ex consorte sono potuti tornare tranquillamente alle loro case.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento