rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca Riccione

Variazione di bilancio, l'opposizione: "1,2 milioni a Hera e Polisportiva, diamoli a chi ha bisogno"

L'opposizione di Riccione: "Dei 2,5 milioni in più che abbiamo per la spesa corrente, quasi una metà va a due soggetti solamente. Soggetti ben noti per i quali viene da pensare che piova sul bagnato"

La nuova variazione di bilancio proposta dall'amministrazione di Riccione non convince l'opposizione. Che chiede, in questo momento storico, una maggiore attenzione rivolta a tutta la collettività. I consiglieri Claudio Angelini (Lista Caldari Sindaco), Stefano Caldari (Lista Caldari Sindaco), Beatriz Colombo (Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni), Andrea Dionigi Palazzi (Forza Italia), Laura Galli (Lista Civica Renata Tosi), Elena Raffaelli (Lega Salvini Premier), Renata Tosi (Noi Riccionesi) e Moreno Villa (Lista Caldari Sindaco) firmano un documento congiunto. "L’amministrazione ha convocato un consiglio comunale per approvare con urgenza una variazione di bilancio.
Sarebbe anche una buona notizia visto che sono aumentate sia le entrate correnti che quelle in conto capitale: ci sono più soldi, ma tutto sta nel capire a chi andranno".

"Intanto va chiarito che l’aumento di disponibilità non è esattamente un merito della giunta - scrive l'opposizione -. L’80% dell’aumento delle entrate correnti deriva dalla diminuzione del capitale di una delle società partecipate dal Comune, mentre quasi la totalità dell’extra introito in conto capitale proviene dal Pnrr. Dei 2,5 milioni in più che abbiamo per la spesa corrente, quasi una metà va a due soggetti solamente. Soggetti ben noti per i quali viene da pensare che piova sul bagnato".

Ed entrano nei dettagli: "Un milione va ad Hera, che ha aumentato il costo delle proprie tariffe a seguito della crisi: peccato che nel 2021 abbia avuto ricavi e utili in crescita a doppia cifra. Nelle linee programmatiche dell’amministrazione inoltre si prevede la rimodulazione delle tariffe Tari, il che fa temere che alla fine, saranno le tasche dei Riccionesi a pagare. Altri 200 mila euro vanno alla Polisportiva per gli aumentati costi energetici, evidentemente non contenta del contributo già ricevuto e del rifacimento di tutti gli impianti di illuminazione della piscina".

"L’opposizione ha quindi presentato una proposta di modifica a firma degli 8 consiglieri per destinare diversamente questi 1,2 milioni di euro: 400mila euro alle famiglie, come contributo al caro bollette, 400mila euro alle imprese, per lo stesso motivo, 400mila euro anche alle altre associazioni sportive in difficoltà col pagamento delle utenze. Riteniamo che esistano i modi per provvedere al saldo delle fatture di Hera in diversi modi e anche che tutte le associazioni sportive meritino un aiuto, non solamente una. I fondi sono disponibili, non chiediamo nuove entrate, ma solo di redistribuire quelle già accertate. La scelta non è nè tecnica, nè economica: è politica".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variazione di bilancio, l'opposizione: "1,2 milioni a Hera e Polisportiva, diamoli a chi ha bisogno"

RiminiToday è in caricamento