rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Vede la Polizia e si nasconde in un bagno: trovato con tessere bancomat rubate

L'individuo sospetto ha manifestato da subito un certo nervosismo al controllo e non aveva alcun documento d’identità valido

Gli agenti della Volante della Questura di Rimini hanno arrestato nel cuore della nottata tra giovedì e venerdì un 22enne marocchino per "indebito utilizzo di carte di credito". I poliziotti, nel corso di alcuni controlli finalizzati alla repressione e prevenzione dei reati in genere e allo spaccio di sostanza stupefacenti, hanno riscontrato nei pressi di un bar in Viale Regina Margherita uno strano movimento.

Prima di entrare all’interno del locale, gli agenti hanno notato un individuo raggiungere rapidamente il bagno; lo strano comportamento dell’uomo ha fatto insospettire i poliziotti che hanno proceduto immediatamente al suo controllo. Il soggetto sospetto ha manifestato da subito un certo nervosismo al controllo e non aveva alcun documento d’identità valido. Con se aveva due carte magnetiche.

Sulla prima carta di debito era impresso il nome di una donna, mentre la seconda è risultata priva di qualsiasi intestatario. Lo straniero ha spiegato che appartenevano ad un amico. Lo stesso uomo il 23 settembre era stato in stato di libertà per il reato di ricettazione in quanto trovato in possesso di uno smarthphone, risultato rubato all’interno di un locale della riviera riminese. Sempre in quell'occasione venne segnalato poichè trovato con una modica quantità di sostanza stupefacente.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vede la Polizia e si nasconde in un bagno: trovato con tessere bancomat rubate

RiminiToday è in caricamento