Cronaca

"Venite, mi hanno violentata": terrore per una ragazza nel pomeriggio a Miramare

La donna di 35 anni, sposata, ha urlato spaventata e il giovane è scappato a gambe levate. Sul posto si sono precipitati i Carabinieri, che indagano sul caso

“Aiuto, mi hanno violentata. Presto, venite”. E’ questo il grido di allarme lanciato nel pomeriggio di venerdì, intorno alle 16, da una ragazza di 35 anni di origini congolesi, ma naturalizzata italiana, nella zona di Miramare. La ragazza ha chiamato spaventata i Carabinieri di Rimini denunciando di essere stata abusata nei pressi di un passaggio pedonale da un ragazzo che camminava nella direzione opposta.

A quanto sembra dai primi sommari racconti della vittima il giovane, descritto come “probabilmente italiano” e di carnagione chiara, vestito con una felpa colorata, ha prima incrociato la donna ed è passato oltre. Poi è ritornato sui suoi passi, aggredendola e toccandole seno e le parti intime: per la legge è reato, violenza sessuale.

La donna, sposata, ha urlato spaventata e il giovane se l’è data a gambe levate. I Carabinieri indagano sul caso

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Venite, mi hanno violentata": terrore per una ragazza nel pomeriggio a Miramare

RiminiToday è in caricamento