Via Bastioni Settentrionali, la petizione arriva a 500 firme. Rabbia per un camion contro un balcone

A far arrabbiare ulteriormente i residenti di Via Ducale, un balcone danneggiato l primo piano di una abitazione, contro cui si è scontrato un furgone in transito sulla deviazione temporanea

Altre 200 firme raccolte contro la deviazione del traffico  monte-mare sulla Via Ducale. Sono quelle raccolte nel corso della giornata di sabato. Lo spiega il consigliere comunale Gioenzo Renzi: "Affollato per tutta la mattina dai cittadini il nostro banchetto per la sottoscrizione della petizione contro la deviazione del traffico monte- mare dalla Circonvallazione sulla Via Ducale , Via Clodia, Bastioni Settentrionali. Sono state raccolte altre 200 firme , siamo a 500".

A far arrabbiare ulteriormente i residenti di Via Ducale, un balcone danneggiato l primo piano di una abitazione, contro cui si è scontrato un camion in transito sulla deviazione temporanea nella adiacente Via Cavalieri. Da domenica, fa sapere il Comune, nel bypass temporaneo di via ducale/Via clodi,  non potranno transitare camion superiori alle 3.5 tonnellate.

Alla luce della segnaletica installata, gli stessi hanno evidenziato un’altra penalizzazione riguardante la difficoltà a raggiungere i garage in Via Ducale. Provenendo con l’auto dal mare sulla Via Bastioni Settentrionali, non possono svoltare a sinistra su Corso d’Augusto ma devono proseguire lungo la Circonvallazione Occidentale fino alla rotatoria “Valturio”, per ritornare indietro sino a Corso d’Augusto e svoltare in Via Ducale. 

"Presa visione della nuova segnaletica disegnata sulla sede stradale di Via  Bastioni Settentrionali, nel tratto a doppio senso di marcia dalla Via Clodia alla Via Dei Mille, con andamento a sinusoide sulla stretta carreggiata e gli autoveicoli che si sfiorano nelle due corsie di opposte direzioni,  si prevedono problematici il defluire del traffico e la sicurezza. Restano fondamentali le preoccupazioni per l’intasamento degli autoveicoli, l’inquinamento dei gas di scarico e acustico,  provocati dalle  due Circonvallazioni monte- mare e mare- monte che assediano in una “morsa” le case di via Ducale e Via Clodia. La necessità primaria è la tutela della salute pubblica e della qualità ambientale, a garanzia delle quali chiediamo  i controlli della AUSL.  
Continuiamo a sostenere queste ragioni , condivise con i cittadini,  fino al ravvedimento dell’Amministrazione Comunale che non ascolta, prima di procedere", coclude Renzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fermato tre volte in un giorno: "Voglio godermi la vita, tanto le multe non le pago"

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Droga party nel garage per combattere la noia della quarantena

  • A spasso sulla battigia azzanna gli agenti della polizia di Stato

Torna su
RiminiToday è in caricamento